Come aprire MKV

di

I file MKV sono dei contenitori multimediali avanzati usati sempre più frequentemente per distribuire video compressi in alta qualità (spesso con più tracce audio e sottotitoli). Scommetto che ti è appena capitato di scaricarne uno da Internet e non sapere come visualizzarlo.

Non ti preoccupare, si tratta di un problema di facilissima risoluzione. Tutto quello che devi fare è installare sul tuo PC un lettore multimediale in grado di “digerire” correttamente questo tipo di file e impostarlo come media player predefinito per compiere quest’operazione (in modo che i file MKV vengano aperti con esso facendo un semplice doppio click sulla loro icona).

Come dici? Ti piacerebbe scoprire come aprire MKV non solo sul tuo computer ma anche sul tuo telefonino e su tablet? Anche in questo caso non c’è nessun problema. Sia su iPhone/iPad che su Android esistono eccellenti media player in grado di riprodurre tutti i principali formati di file video, compresi quelli MKV.

Come aprire MKV su Windows

Aprire MKV su Windows

Se utilizzi un PC Windows e stai cercando una soluzione pratica e veloce per la riproduzione di video MKV, ti consiglio di provare VLC. Si tratta del miglior media player gratuito presente attualmente su piazza, il quale è disponibile per tutte le principali piattaforme software e offre il supporto completo a tutti i formati audio/video più diffusi senza necessitare di codec o altre risorse esterne. In altre parole, basta installarlo e il gioco è fatto!

Per scaricare VLC sul tuo PC, collegati al sito Internet del programma e clicca sul pulsante Scarica VLC. A download completato, apri il pacchetto d’installazione del media player (es. vlc–2.1.5-win32.exe) e fai click prima su e poi su OKAvanti per tre volte consecutive, Installa e Fine per concludere il setup.

Missione compiuta! Adesso non ti rimane che lanciare VLC, selezionare la voce Apri file dal menu Media e scegliere il video MKV che intendi riprodurre. I comandi per per mettere in pausa la riproduzione, scorrere i vari punti del video, regolare il volume ecc. li trovi tutti nella barra degli strumenti collocata in basso.

Per impostare VLC come player predefinito e fare in modo che si avvii automaticamente quando fai doppio click su un file MKV, fai così: clicca con il tasto destro del mouse su un qualsiasi video MKV, seleziona la voce Proprietà dal menu che compare e clicca sul pulsante Cambia presente nella finestra che si apre. Infine seleziona il percorso dove hai installato l’applicazione (dovrebbe essere C:\Program Files (x86)\VideoLAN\VLC\vlc.exe) e clicca su Applica/OK per salvare i cambiamenti.

Come aprire MKV su Mac

Aprire MKV su Mac

Per riprodurre file MKV su Mac puoi si può fare affidamento sempre su VLC, che come detto in precedenza è disponibile non solo per Windows ma anche per altri sistemi operativi. La procedura da seguire per utilizzarlo non è molto dissimile a quella appena vista insieme per i PC Windows.

In primis devi collegarti al sito Internet del programma e cliccare sul pulsante Scarica VLC per scaricare il media player sul tuo computer, dopodiché devi aprire il pacchetto dmg che lo contiene e trascinare l’icona del software nella cartella Applicazioni di OS X: questa è l’installazione della app!

Portato a termine anche questo passaggio, per visualizzare un file MKV con VLC sul tuo Mac devi recarti nel menu File > Apri file e selezionarlo dalla finestra che si apre. Per impostare il programma come media player predefinito, invece, devi cliccare su un qualsiasi file in formato Mac e premere la combinazione di tasti cmd+i sulla tastiera.

Nella finestra che si apre (quella con le proprietà del video), espandi il campo Apri con, seleziona VLC dal menu a tendina che compare in basso e clicca sul pulsante Modifica tutto per applicare i cambiamenti.

Come aprire MKV su Android

Aprire MKV su Android

Che tu ci creda o no, l’ottimo VLC è disponibile anche per gli smartphone e i tablet equipaggiati con il sistema operativo Android e – indovina – permette di aprire MKV senza alcun problema su questi dispositivi. Lo puoi scaricare a costo zero dal Google Play Store come qualsiasi altra applicazione.

Dopo aver installato VLC sul telefonino o sul tablet, puoi trasferire i tuoi video sul device collegando quest’ultimo al computer, usando una scheda microSD oppure rivolgendoti ad app che permettono di trasferire file da Windows, Mac o Linux ad Android tramite la rete wireless locale (es. AirDroid). Inoltre, puoi usare Chrome o qualsiasi altro browser per scaricare video MKV da Internet e poi aprirli tramite la app Download di Android.

Per fare in modo che VLC diventi il lettore predefinito per i video MKV sul tuo dispositivo, pigia sull’icona di un file in questo formato, apponi il segno di spunta accanto alla voce Imposta come App predefinita e scegli VLC dall’elenco delle applicazioni che ti viene proposto. Più facile di così?

Come aprire MKV su iPhone e iPad

Aprire MKV su iPad

In conclusione, vediamo come riprodurre i file in formato MKV sui dispositivi portatili di Apple: iPhone e iPad. Purtroppo VLC non è disponibile per iOS (o meglio, lo è stato per un periodo ma poi è stato rimosso da App Store) e quindi bisogna rivolgersi ad altri software di pari affidabilità.

Se non vuoi spendere soldi per acquistare un media player, puoi provare OplayerHD Lite che riesce a “digerire” senza problemi quasi tutti i video in formato MKV ma presenta un banner pubblicitario nella parte alta dello schermo (che può essere disattivato acquistando la versione completa della app a 4,99 euro).

In alternativa, se vuoi davvero il meglio, puoi affidarti al media player Infuse che si può scaricare gratuitamente dall’App Store ma per sbloccare la riproduzione dei video in formato MKV (insieme ad altre tante utili funzioni) richiede l’acquisto della versione completa della app per 6,99 euro.

Tra le funzioni principali di Infuse, a parte il supporto a tutti i principali formati audio/video (è uno dei pochissimi player capaci di riprodurre i filmati con audio DTS e DTS-HD su iOS), ci sono il download automatico di copertine e informazioni su film, serie TV e cartoni animati e la possibilità di scaricare e guardare in streaming video dalla rete locale.

Per copiare i video su iPhone e iPad è possibile utilizzare la funzione di condivisione di iTunes oppure sfruttare la condivisione wireless prevista sia in Infuse che in OplayerHD Lite.