Come chiamare con l’anonimo

di

Vuoi fare uno scherzo telefonico ai tuoi amici camuffando la tua voce? Idea simpatica, non c’è che dire. Peccato che appena li chiamerai, sui telefonini dei tuoi amici comparirà il tuo numero. Non ci avevi pensato, vero? Ma stai tranquillo, esiste un modo anche per camuffare il proprio numero senza ricorrere ad altre SIM.

Tutto quello che devi fare è affidarti a un servizio per le chiamate anonime, come quelli offerti da tutti i principali gestori di telefonia che operano in Italia, che non presentano costi aggiuntivi rispetto alle tariffe telefoniche standard. Fai attenzione però: le aziende di telecomunicazioni – ed eventualmente anche le autorità – possono risalire facilmente al tuo numero qualora venisse richiesto, quindi fanne buon uso e non andare mai oltre un semplice scherzo fra amici.

Se vuoi saperne di più, trovi tutti i dettagli su come chiamare con l’anonimo qui sotto. Ad ogni modo non aver paura. Si tratta semplicemente di digitare un codice prima del numero da chiamare oppure, come vedremo a breve, di installare una piccola app sul telefonino.

Metodo standard per tutti i cellulari

Chiamare anonimo

Cominciamo vedendo come chiamare con l’anonimo da qualsiasi telefono cellulare (Android, iPhone, Windows Phone, BlackBerry e via discorrendo) verso numeri fissi e mobili di tutta Italia. Che tu ci creda o no, tutto quello che devi fare è comporre il numero dell’amico a cui vuoi fare lo scherzo anteponendo ad esso il codice speciale #31#.

Ad esempio, se vuoi chiamare il numero 123456789, devi comporre #31#123456789 sul tastierino numerico del tuo telefonino e avviare una nuova chiamata verso quest’ultimo. Chi riceverà la tua chiamata, su telefono fisso o cellulare, non vedrà il tuo recapito ma la dicitura Sconosciuto o Numero privato.

Smartphone Android

Chiamare anonimo Android

Se utilizzi uno smartphone Android, puoi risparmiare tempo e fatica camuffando il tuo numero con Anonym Call, un’applicazione gratuita made in Italy che – come puoi vedere dalle immagini qui sopra – si presenta con un’interfaccia molto intuitiva. Permette infatti di attivare il servizio di chiamata anonima del proprio operatore telefonico (qualunque esso sia) semplicemente spostando su ON la levetta presente nella sua schermata principale e avviando una chiamata, senza anteporre i codici che abbiamo visto prima.

La app dispone inoltre di una comoda icona che si colloca nella barra di stato di Android e permette di capire subito quando sono attive le chiamate anonime. Per incentivarne lo sviluppo, potresti anche acquistarne la versione Pro che costa appena 0,99 euro e include un comodissimo widget che si può mettere nella home screen per attivare o disattivare il camuffamento del numero “al volo” (oltre a non presentare pubblicità al suo interno).

Metodo standard per il telefono fisso

Chiamata anonima fisso

Vuoi chiamare con l’anonimo dal telefono fisso di casa? Anche in questo caso puoi camuffare il tuo numero verso tutti i numeri fissi e mobili anteponendo un codice speciale al numero che vuoi chiamare. Il codice da anteporre alle telefonate dai fissi è *67#.

Ad esempio, se vuoi chiamare il numero 123456789, devi alzare la cornetta del tuo telefono e comporre *67#123456789. Come nelle chiamate anonime dai telefonini, chi riceverà la tua chiamata non vedrà il tuo numero ma la dicitura Sconosciuto o Numero riservato.

In conclusione voglio rinnovare il mio invito a utilizzare queste informazioni a scopi puramente ludici o per esigenze di privacy, anche perché il numero camuffato con queste tecniche è rintracciabile facilmente non solo dagli operatori telefonici e dalle autorità, ma anche dagli utenti un po’ più esperti che possono utilizzare dei servizi online, come quelli di cui ti ho parlato nel mio tutorial su come ricercare numeri telefonici sul Web, che permettono di smascherare chi si cela dietro l’anonimo o il numero privato. Poi non dirmi che non ti ho avvertito!