Come collegare iPad alla TV

di

Hai caricato un bel film sul tuo iPad e vorresti godertelo sul televisore del salotto? Ti piacerebbe mostrare pubblicamente – ad amici e parenti – le foto delle vacanze che hai salvato sul tuo tablet ma non sai come fare? Nessun problema.

Con i cavi giusti è possibile trasmettere lo schermo dell’iPad e tutti i file multimediali salvati o riprodotti su quest’ultimo direttamente sul televisore di casa. Non dovrai affrontare alcun tipo di configurazione per riuscirci.

Per saperne di più leggi questa guida su come collegare iPad alla TV e prova a metterla in pratica, scommetto che rimarrai stupito dalla semplicità dell’intera operazione.

Se vuoi collegare al televisore un iPad di 4a generazione (detto anche iPad Retina), un iPad Air, un iPad Air 2 o qualsiasi modello di iPad Mini devi acquistare l’adattatore AV digitale Apple che permette di visualizzare quello che viene riprodotto sullo schermo di iPad  sui televisori di ultima generazione attraverso la presa HDMI (devi quindi procurarti un cavo HDMI per poterlo usare). Garantisce una qualità di riproduzione HD a 1080p e lo puoi acquistare direttamente online a poco meno di 80 euro.

iPad TV

Se invece possiedi un iPad più datato puoi acquistare il cavo AV composito Apple che permette di visualizzare quello che viene riprodotto sullo schermo del tablet sul televisore di casa sfruttando il cavo composite e le porte audio analogiche bianco/rosso. Dispone anche di un connettore USB che si può inserire in una fonte di alimentazione, ma purtroppo la qualità di output non è HD. Lo puoi acquistare online a 35 euro circa.

Composite

È bene sottolineare che i cavi appena menzionati sono prodotti originali Apple, i quali oltre a garantire un elevato livello qualitativo sono anche gli unici compatibili al 100% con le versioni di iOS superiori alla 7.

Altra precisazione importante da fare è che alcune applicazioni, come quelle di Sky, Infinity e Mediaset Premium, per questioni legate ai diritti d’autore, non consentono di effettuare la trasmissione dei loro contenuti sul televisore. Questo significa che anche collegando fisicamente l’iPad al TV vedrai solo uno schermo nero!

Vorresti tanto collegare iPad alla TV ma non ti va di avere altri cavi in giro per la stanza? Allora potresti acquistare una Apple TV e sfruttare la funzione AirPlay per inviare al televisore (tramite la rete wireless di casa) i contenuti video/audio o lo schermo dell’iPad: è facilissimo.

Se non sai cos’è l’Apple TV, per spiegarlo in parole povere ti posso dire che tratta di un piccolo media center, una scatoletta nera che si collega alla porta HDMI del televisore e permette di noleggiare film su iTunes, guardare video su YouTube, ascoltare le radio online e molto altro ancora.

Apple TV

Per usare la funzione AirPlay e trasmettere automaticamente i contenuti multimediali riprodotti da iPad sul televisore, non devi far altro che richiamare il control center di iOS (facendo uno swipe dal basso verso l’alto), pigiare sull’icona dello schermo presente in basso a destra e selezionare la voce Apple TV dal menu che si apre.

Se invece vuoi trasmettere l’intero schermo di iOS e visualizzare sul televisore tutto quello che succede sullo schermo dell’iPad devi aprire il menu di AirPlay e impostare su ON la levetta relativa all’opzione Duplicazione. Più facile di così?

Un altro gadget che consente di trasmettere contenuti multimediali dall’iPad al televisore è il Chromecast, un piccolo dongle prodotto da Google che si collega alle porte HDMI e USB del TV e si connette alla rete wireless di casa. Non supporta la funzione AirPlay di Apple TV ma nelle applicazioni che lo supportano consente di inviare al televisore contenuti audio/video in streaming.

Da sottolineare la sua compatibilità ufficiale con Infinity, che come accennato in precedenza normalmente non consente di trasmettere contenuti da iPad a TV. Costa appena 35 euro.

Chromecast