Come configurare un router

di

Hai finalmente sostituito il tuo vecchio router ma ora hai un po’ di timore perché devi eseguire la configurazione iniziale del dispositivo? Non ti preoccupare, sarò ben lieto di darti una mano a impostare correttamente il dispositivo.

La procedura per accedere al pannello di configurazione di un router e impostarlo correttamente per la navigazione online, o anche il download dei file tramite i programmi P2P, con non è complicata come te la immagini.

Scommetto che riuscirai a completare il lavoro in meno di cinque minuti. Allora, accetti la sfida? Bene. Rimboccati subito le maniche e scopri come configurare un router grazie alle indicazioni che trovi di seguito.

Se vuoi imparare come configurare un router, le prime cose che devi fare sono collegare quest’ultimo alla presa elettrica, alla linea telefonica e al computer utilizzando un cavo ethernet. Se il router in uso dispone di un pulsante di accensione, devi premerlo per far entrare il dispositivo in funzione.

A questo punto, avvia il tuo browser preferito sul PC (es. Chrome, Internet Explorer, Safari) e collegati all’indirizzo 192.168.1.1 oppure all’indirizzo 192.168.0.1 per accedere al pannello di configurazione del router.

In caso di problemi, prova a consultare il manuale di istruzioni del router per scoprire quali sono le sue “coordinate” esatte oppure trova manualmente l’indirizzo giusto, non è difficile.

  • Se utilizzi un PC Windows devi recarti in Start, cercare cmd e premere il tasto Invio sulla tastiera per avviare il Prompt dei comandi. Successivamente, devi digitare il comando ipconfig e analizzare tutti i valori che ti vengono restituiti dal sistema: l’indirizzo che ti serve è quello collocato accanto alla dicitura Gateway predefinito.
  • Se utilizzi un Mac devi andare in Preferenze di sistema (l’icona dell’ingranaggio nella barra Dock), selezionare l’icona Network e scegliere il nome della connessione in uso (es. EthernetWi-Fi) dalla barra laterale di sinistra. Premi quindi il pulsante Avanzate che si trova in basso a destra, seleziona la scheda TCP/IP e nella schermata che si apre troverai l’indirizzo che devi digitare nel browser accanto alla dicitura Router.

IP router

Per accedere al pannello del router ti verrà chiesto di digitare un nome utente ed una password. Comunemente la combinazione da usare è admin/admin o admin/password ma in alcuni casi bisogna usare altre impostazioni che si possono trovare nel manuale d’uso del router. Se incontri difficoltà particolari in questa fase, prova a seguire le indicazioni presenti nel mio tutorial su come trovare la password di modem e router.

Una volta entrato nel pannello di controllo del router dovrebbe partire in automatico la procedura di configurazione iniziale del dispositivo. In caso contrario, individua il pulsante per avviarla (es. Setup wizard) e cliccaci sopra.

Il processo per configurare un router di solito è molto semplice. Basta impostare una nuova password di accesso a quest’ultimo (se richiesto) ed impostare tutti i parametri relativi alla propria connessione.

In genere, si possono lasciare le impostazioni impostate in maniera predefinita. Quindi seleziona PPPoe/LLC oppure PPPoA/VC-Mux come tipo di connessione, 8 e 35 come valori di VPI e VCI e – solo se necessario – inserisci username e password di accesso alla connessione.

Se al termine del wizard il tuo router non dovesse connettersi correttamente a Internet (ricorda che a volte ci vogliono diversi minuti per far diventare tutte le luci verdi), prova a cambiare da PPPoe/LLC PPPoA/VC-Mux (o viceversa) o contatta il tuo provider per sapere quali sono i parametri esatti da inserire nel router.

Nei moderni router Wi-Fi, bisogna configurare anche la chiave di protezione per la rete senza fili. Io ti consiglio di usare una chiave WPA2/AES molto lunga e che non abbia un senso compiuto. Trovi maggiori informazioni nella mia guida su come mettere password rete wireless.

Una volta completata la procedura di configurazione base per il tuo router ed aver quindi stabilito una connessione Internet, puoi passare alla fase 2 con le impostazioni un po’ più avanzate. No, tranquillo. Nulla di complicato.

Prima ti ho detto che comunemente si accede ai pannelli di configurazione dei router usando la combinazione admin/admin, questo è un buon motivo per cambiare questa impostazione ed usare dei dati di autenticazione personalizzati.

Recati quindi nella sezione Sicurezza o Manutenzione del tuo router ed individua il modulo per cambiare nome utente e password di accesso al pannello del router (da non confondere con la password per la connessione Wi-Fi, che è un’altra cosa). Compila il modulo con dei dati non facilmente individuabili e clicca sul pulsante per salvare le impostazioni per completare la procedura. Facilissimo.

Altre impostazioni che bisogna cambiare spesso nei router sono quelle relative ai firewall e alle porte da aprire in questi ultimi per utilizzare eMule, uTorrent ed altri programmi P2P. Sembra una cosa complicata, ma anche in questo caso ti assicuro che ci vuole pochissimo.

Ad esempio, se utilizzi il router Alice Gate 2 plus Wi-Fi puoi cambiare le impostazioni del firewall semplicemente recandoti nella sezione Configura del Collegamento LAN e cliccando sul pulsante Aggiungi (collocato in basso a destra), mentre se utilizzi un router D-Link puoi andare in Avanzate > Inoltro porte e cliccare sul pulsante Aggiungi.

Avvia quindi la creazione di un nuovo virtual server impostando come Indirizzo IP Locale l’indirizzo IP del tuo PC e nei campi Porta pubblica e Porta locale il numero della porta da aprire. Ad operazione completata, clicca su Conferma/Salva e il gioco è fatto. Per maggiori informazioni consulta pure la mia guida su come aprire le porte del router.

Infine, ti segnalo che puoi visualizzare in qualsiasi momento le statistiche relative alla tua connessione nella sezione Stato del pannello di controllo del router e resettare il dispositivo cliccando sull’apposito pulsante contenuto nella sezione Manutenzione/Sistema del pannello stesso.