Come disinstallare Cydia

a cura di

Hai effettuato il jailbreak al tuo iPhone ma ora te ne sei pentito e vuoi rimuoverlo, cancellando definitivamente Cydia? Hai messo in vendita il tuo attuale “melafonino” per acquistarne uno nuovo ma prima di consegnarlo al nuovo proprietario desideri riportarlo allo stato di fabbrica, cancellando anche il jailbreak che avevi effettuato su di esso? Sei capitato nel posto giusto al momento giusto.

Ecco pronta per te una guida rapida e semplice su come disinstallare Cydia, ossia su come rimuovere il jailbreak dallo smartphone di casa Apple e riportarlo alle impostazioni di fabbrica o ad uno stato precedente partendo dai backup di iTunes che hai salvato sul PC. Nella guida parlo esclusivamente di iPhone, ma la procedura è applicabile senza problemi anche agli altri dispositivi iOS, come iPad ed iPod. Cominciamo subito.

Se vuoi scoprire come disinstallare Cydia, il primo passo che devi compiere è collegare il tuo iPhone al computer, avviare iTunes (se non si avvia in automatico) e mettere il telefono in modalità DFU (Device Firmware Update). La modalità DFU è uno stato particolare di iPhone che permette di ripristinare o aggiornare il dispositivo in maniera sicura, bypassando eventuali problemi presenti nel firmware corrente del dispositivo. È molto utile nei casi in cui si voglia riportare allo stato originario un “melafonino” soggetto a jailbreak o si abbiano problemi con la procedura standard per resettare iPhone.

Per mettere il tuo iPhone in modalità DFU devi innanzitutto spegnere il dispositivo, tenendo premuto il tasto Power per circa tre secondi e spostando verso destra la levetta di spegnimento che compare sullo schermo, dopodiché devi tenere premuti i tasti Power ed Home per circa 10 secondi, rilasciare il tasto Power e tenere premuto quello Home per altri 10 secondi, fino a che sul computer non compare un avviso del fatto che l’iPhone è entrato in modalità recovery.

Una volta messo l’iPhone in modalità DFU, per disinstallare Cydia non devi far altro che ripristinare il telefono seguendo la procedura standard di iTunes. Questo significa che devi selezionare il nome del dispositivo (es. iPhone di Salvatore Aranzulla dalla barra laterale di iTunes), cliccare sul pulsante Ripristina presente nella schermata di riepilogo con le informazioni sul tuo iPhone e confermare l’operazione facendo click prima su Ripristina e poi su Successivo e Accetto. Se non vuoi resettare completamente il tuo iPhone (ossia impostarlo come un nuovo terminale) e non hai un backup recente salvato sul tuo computer, prima di avviare il ripristino di iPhone crea una copia di backup di dati, impostazioni ed app seguendo la mia guida su come effettuare backup iPhone: i dati relativi al jailbreak non saranno ripristinati, tranquillo.

A questo punto, non devi far altro che aspettare il download e l’installazione dell’ultimo firmware disponibile sul tuo iDevice e, al termine della procedura, avrai un iPhone resettato alle impostazioni di fabbrica. A quel punto, dovrai decidere tu se lasciarlo così com’è (in caso di vendita del dispositivo, è l’opzione più indicata) oppure ripristinare dati, impostazioni ed applicazioni usando il backup che hai realizzato in precedenza o, meglio ancora, un backup recente fatto prima del jailbreak.

Nel primo caso, non devi fare più nulla: sarà il nuovo proprietario di iPhone a dover configurare il terminale seguendo la classica procedura per attivare iPhone. Nel secondo caso, invece, basta selezionare il nome del dispositivo dalla barra laterale di iTunes, mettere il segno di spunta accanto alla voce Ripristina backup di, selezionare la data del backup da ripristinare e cliccare sul pulsante Continua. Facile, no?