Come effettuare chiamate anonime

di

Hai intenzione di ricambiare uno scherzo telefonico ricevuto da un amico ma non vuoi che ti scopra subito leggendo il tuo numero sul suo cellulare? Hai bisogno di contattare alcuni recapiti presi dall’elenco telefonico ma non vuoi che i destinatari delle chiamate visualizzino il tuo numero? Non bisogna essere James Bond per riuscirci.

Forse non lo sai ancora, ma esistono dei servizi gratuiti offerti da tutti i principali gestori nazionali e delle applicazioni per smartphone che permettono di nascondere il proprio numero di telefono ed effettuare chiamate verso cellulari e telefoni fissi camuffando la propria identità.

Scopriamo come effettuare chiamate anonime utilizzandoli, però mi raccomando: non adoperarli per finalità diverse dalla protezione della tua privacy o la realizzazione di semplici scherzi. La tua reale identità sarà comunque visibile da operatori e autorità.

Se vuoi realizzare telefonate anonime con il tuo cellulare, la soluzione più semplice che puoi adottare è il servizio di chiamata privata offerto da tutti i principali operatori nazionali: TIM, Wind, 3 Italia e Vodafone. Utilizzandolo, potrai chiamare qualsiasi numero fisso o di cellulare non facendo visualizzare il tuo recapito a chi è dall’altra parte.

Come si usa? Per effettuare una chiamata anonima dal tuo cellulare devi semplicemente anteporre il codice #31# al numero da contattare. Ad esempio, se vuoi chiamare il numero 112233 devi comporre #31#112233 sul tuo telefonino e avviare normalmente la chiamata. Il servizio funziona con qualsiasi modello di smartphone o cellulare e non presenta costi aggiuntivi.

Se utilizzi uno smartphone Android puoi perfino automatizzare il processo di camuffamento del tuo numero grazie ad applicazioni come Anonym Call che presenta un pratico interruttore (ON/OFF) per attivare o disattivare l’anonimo e ne segnala lo stato nella barra di sistema, quella che si trova in cima allo schermo.

In alternativa, sempre su Android, è possibile abilitare il camuffamento automatico del proprio recapito telefonico avviando il dialer (ossia la schermata di composizione dei numeri), pigiando sul pulsante Menu (l’icona con i tre puntini collocata in basso a destra) e andando su Impostazioni > Altre impostazioni. Infine, bisogna pigiare su ID chiamante e apporre il segno di spunta accanto alla voce Nascondi numero.

Per disattivare l’impostazione occorre tornare nella medesima schermata e impostare l’ID chiamante su Rete predefinita. Facile, no?

Chiamate anonime

Esiste un metodo per effettuare chiamate anonime anche da telefono fisso. Il funzionamento è lo stesso di quello per i cellulari, ma cambia il codice da usare: anziché #31# bisogna anteporre *67# ai numeri da chiamare.

Ad esempio, se vuoi chiamare al numero 112233 senza far sapere il tuo numero a chi è dall’altra parte, devi alzare la cornetta e comporre *67#112233. Anche in questo caso, non ci sono costi aggiuntivi e il servizio funziona da e verso tutti i principali operatori nazionali.

Prima di chiudere ribadisco il concetto che questo tipo di soluzioni non forniscono un vero anonimato: camuffano solo il numero agli occhi dei destinatari delle chiamate, i quali però possono rivolgerti a servizi di terze parti che permettono di svelare i numeri privati in maniera facilissima.

Se vuoi saperne di più vatti a leggere la mia guida su come scoprire il numero privato in cui ti ho dimostrato quanto è facile smascherare chi chiama con l’anonimo usando sistemi come quelli che abbiamo appena visto insieme.