Come estendere il segnale wireless

a cura di

Grazie al tuo nuovo router wireless puoi finalmente avere Internet sul computer, lo smartphone, il tablet e la console per i videogiochi contemporaneamente senza avere fili volanti per casa, però c’è un’area della casa in cui il segnale Wi-Fi non riesce ad arrivare e tu non sai come fare per risolvere il problema.

Non preoccuparti, non occorre chiamare il tecnico o spendere cifre esorbitanti. Se non sai come estendere il segnale wireless, sappi che esistono varie soluzioni che puoi adottare, alcune molto pratiche, alcune un po’ più elaborate e fantasiose, ma il risultato è garantito. Segui i consigli che sto per darti e riuscirai ad avere il segnale di Internet in tutta la casa.

Il metodo più efficace per estendere il segnale wireless è senza ombra di dubbio quello di utilizzare un range extender. Di cosa si tratta? Un range extender è un dispositivo dall’aspetto praticamente identico a quello dei classici router Wi-Fi che cattura il segnale del router Wi-Fi principale e lo amplia, in modo da farlo arrivare in punti della casa che il segnale originale non riesce a coprire con la sua portata.

I range extender non costano molto e sono abbastanza semplici da configurare, puoi trovarne tantissimi, di qualsiasi marca e fascia di prezzo (da 25 a 90 euro, a seconda della potenza e delle caratteristiche), facendo un giretto su Virgilio Shopping. Per configurarli e permettere loro di espandere il segnale wireless in tutta la casa, di solito basta collegarli alla presa elettrica e a un computer tramite cavo ethernet.

Occorre poi inserire il dischetto d’installazione nel PC e seguire la procedura guidata che viene proposta. Durante questo processo, bisogna selezionare la rete Wi-Fi da ripetere, impostare la chiave WPA ed altre preferenze riguardanti sicurezza e proprietà della connessione ed il gioco è fatto. Ovviamente, per far sì che il range extender riesca a catturare il segnale del router Wi-Fi primario e ad espandere il segnale nella zona di casa normalmente non coperta, occorre collocarlo in una posizione strategica a metà strada fra il router e la stanza a cui far arrivare il segnale wireless.

Non hai bisogno di estendere il segnale di Internet di tantissimo ed hai un po’ di tempo a disposizione? Allora puoi sperimentare come estendere il segnale wireless grazie ad alcune simpatiche soluzioni fai-da-te che ti ho proposto in passato nelle mie guide su come potenziare il segnale Wifi e come amplificare il segnale wireless.

Si tratta di creare delle antenne artigianali usando cartone, carta stagnola e poco altro. Queste antenne vanno posizionate con cura sulle antenne del router Wi-Fi, in questo modo si riesce ad ottenere un discreto potenziamento del segnale wireless che permette di far arrivare Internet laddove prima il segnale era scadente o andava a singhiozzo.

Infine, voglio segnalarti che, ogni tanto, le connessioni Wi-Fi non vanno molto bene per questioni di interferenze sui canali di trasmissione del segnale. In questi casi, bisogna accedere al pannello interno del router (aprendo il browser e digitando l’indirizzo 192.168.1.1 oppure 192.168.0.1) e cambiare il canale wireless dal numero corrente ad uno più alto (es. 10-11). Buona navigazione!