Come formattare una chiavetta USB

di

La chiavetta USB su cui di solito salvi i documenti di lavoro, ha cominciato a fare le bizze? La copia dei file è diventata lenta e, di tanto in tanto, il trasferimento dei dati viene interrotto da degli strani messaggi di errore?

A meno che la tua penna USB non sia danneggiata a livello hardware, puoi risolvere tutti questi problemi con una bella formattazione. Sì, lo so, detta così può sembrare una cosa complicata, quasi impossibile per chi non mastica ancora bene la materia informatica. E invece no!

Ti posso assicurare che cancellare tutto il contenuto di una chiavetta USB e formattarla è un vero gioco da ragazzi indipendentemente dal sistema operativo installato sul computer. Su, prenditi cinque minuti di tempo libero e scopri come formattare una chiavetta USB grazie alle indicazioni che sto per darti.

Come formattare una chiavetta USB su Windows

Se vuoi formattare una chiavetta – o qualsiasi altra unità di memorizzazione USB – e utilizzi un computer equipaggiato con Windows, tutto quello che devi fare è collegare il dispositivo al PC, cliccare sul bottone Start (collocato in basso a sinistra) e recarti in Computer (o Risorse del computer, su Windows XP).

Su Windows 8 e successivi, puoi raggiungere la stessa posizione aprendo l’Esplora file (l’icona della cartella gialla presente nella barra delle applicazioni) e selezionando la voce Questo PC dalla barra laterale di sinistra.

A questo punto, clicca con il tasto destro del mouse sull’icona della chiavetta USB e seleziona la voce Formatta dal menu che compare. Nella finestra che si apre, seleziona il file system da utilizzare per la formattazione tra FAT32exFAT ed NTFS, scegli se eseguire una formattazione veloce o completa mantenendo o rimuovendo il segno di spunta dall’apposita opzione e pigia su Avvia per far partire l’operazione.

Il file system da scegliere dipende dalle tue esigenze, o meglio dal tipo di file che intendi archiviare sulla chiavetta e dai dispositivi in cui vuoi usarla: PC, player multimediali, televisori ecc.

  • FAT32 è l’impostazione predefinita e permette di creare unità perfettamente compatibili con tutti i dispositivi. Di contro non permette l’archiviazione di singoli file il cui peso supera i 4GB.
  • NTFS è il file system di casa Microsoft, consente di archiviare anche i file più grandi di 4GB ma è meno supportato del FAT.  Su Mac, ad esempio, è normalmente accessibile solo in lettura e vari player multimediali non sono in grado di leggerlo.
  • exFAT è un’evoluzione del file system FAT che consente di archiviare file più grandi di 4GB ed è supportata dalla maggior parte dei device.

La differenza tra formattazione completa e formattazione veloce, invece, è che nella prima viene eseguito anche un controllo d’integrità dell’unità formattata (quindi richiede più tempo).

Se compaiono degli errori e non riesci a formattare la tua chiavetta, verifica che il dispositivo non disponga di una protezione contro la scrittura. In tal caso, prova a spostare la levetta presente su di essa oppure prova uno dei “trucchetti” illustrati nella mia guida su come formattare una chiavetta USB protetta.

Come formattare una chiavetta USB su Mac

Formattare chiavetta USB Mac

Anche se vuoi formattare una chiavetta USB e utilizzi un Mac la procedura che devi affrontare è semplicissima. Tutto quello che devi fare è collegare la penna USB da formattare al computer ed avviare l’Utility disco dalla cartella Utility del Launchpad o dalla barra di ricerca di Spotlight.

Nella finestra che si apre, seleziona il nome della chiavetta dalla barra laterale di sinistra, recati nella scheda Inizializza e clicca sul pulsante Inizializza per avviare la formattazione del drive. La procedura dovrebbe durare pochi secondi.

Puoi anche impostare il grado di accuratezza della cancellazione dei dati dalla penna USB, cliccando sul pulsante Opzioni sicurezza ed utilizzando la barra di regolazione che si trova nella finestra che si apre (più lento è più accurato), e scegliere il file system con il quale formattare la chiavetta dal menu a tendina Formato. Il formato più diffuso e compatibile è MS-DOS (FAT), che può essere usato senza problemi su tutti i dispositivi, i computer e i sistemi operativi ma puoi optare anche per ExFAT (che non ha il limite dei file più grandi di 4GB).

Come accennato in precedenza, i Mac supportano i drive NTFS solo in lettura (permettono cioè di leggere i file presenti sulle chiavette formattate con questo file system ma non di modificarli o di aggiungerne di nuovi). Per formattare una chiavetta USB in NTFS su OS X devi installare dei driver di terze parti, trovi tutti i dettagli nel mio tutorial su come formattare NTFS con Mac.