Come hackerare un PC

di

Sai come hackerare un PC? Scommetto di no, ma sono pronto anche a mettere la mano sul fuoco sul fatto che muori dalla voglia di scoprire come si fa. D’altronde, con tutti i film e i libri disponibili sull’argomento è davvero impossibile non rimanere affascinati da una tematica come questa. Peccato che un conto è la teoria e un conto è la pratica.

Facciamo così: se sei davvero convinto di voler diventare un hacker, adesso ti suggerisco alcuni programmi abbastanza semplici da usare che ti possono introdurre all’argomento. Tu li provi e poi mi fai sapere se ti senti pronto ad approfondire l’argomento. Qualsiasi sarà la tua risposta, ricorda che entrare senza permesso nei PC altrui, rubare dati sensibili e spiare gli altri è reato e non va fatto senza permesso dei diretti interessati. Io non mi assumo alcuna responsabilità a riguardo.

Se vuoi avvicinarti alla tematica dell’hacking e vuoi scoprire come hackerare un PC, devi iniziare dalle soluzioni più semplici da usare. Se vuoi un consiglio, direi di cominciare dai metodi per bypassare le password del computer ed accedere ai sistemi protetti.

Forse non ci crederai, ma puoi riuscire a superare sia la password di Windows sia la password del BIOS (se presente) facendo al massimo quattro o cinque click. Tutto quello che devi fare è usare dei dischetti auto-avvianti gratuiti che, fatti partire al posto del sistema operativo, permettono di scardinare le difese del PC facendoti accedere al suo contenuto senza alcun problema.

La soluzione per bypassare la password di Windows si chiama PC Login Now mentre quella per azzerare la password del BIOS si chiama PC CMOS Cleaner. Per usarli, basta scaricare i loro file immagine, masterizzarli su un dischetto vuoto ed effettuare il boot da quest’ultimo. Trovi tutte le istruzioni che servono nelle mie guide su come oltrepassare la password di Windows e come cancellare password BIOS.

Una volta “bucato” il computer da hackerare, non c’è nulla di meglio che fare incetta delle password per siti Internet e social network salvate nel sistema. In questo compito, può darti una mano BrowserPasswordDecryptor. Si tratta di un programma assolutamente gratuito che con un solo click permette di recuperare tutti gli username e le password salvate in Internet Explorer, Firefox e Chrome.

Per utilizzarlo, basta avviarlo e cliccare sul pulsante Start Recovery. Il processo di estrazione delle password dura pochissimi secondi. In ogni caso, se incontri delle difficoltà puoi trovare maggiori dettagli sul funzionamento del software nella mia guida dedicata a come trovare una password.

Un altro modo abbastanza diffuso per hackerare un PC è installare su di esso un keylogger, ossia un programma che spia e registra tutto quello che viene digitato sulla tastiera del PC. Uno dei migliori prodotti di questo tipo disponibili gratuitamente in Rete è Spyrix Free Keylogger che permette di catturare di nascosto non solo le parole/frasi digitate sulla tastiera ma anche i movimenti del mouse, i programmi aperti ed altre informazioni utili.

Se ti interessa, scaricalo collegandoti al sito Internet CNET e cliccando sul pulsante verde Download Now. A download completato apri, facendo doppio click su di esso, il file appena scaricato (cnet2_sfk_setup_exe.exe) e completa il processo d’installazione del programma cliccando sempre su Next. Togli la spunta dalla voce relativa a Babylon per evitare l’installazione di software promozionali aggiuntivi.

Ad installazione completata, inserisci la password da usare per proteggere il programma dagli accessi non autorizzati (nei campi Password to show program e Reenter password) ed avvia il monitoraggio del computer cliccando su Start. Per nascondere il programma, clicca su Hide. Per renderlo nuovamente visibile, premi la combinazione di tasti Ctrl+Alt+A sulla tastiera del PC e inserisci la password che hai impostato in precedenza.

Questi erano primi piccoli consigli per avvicinarti al mondo dell’hacking, ma se ti senti pronto a fare un po’ di pratica più “dura” operando con i computer in rete puoi anche provare a scaricare SuperScan. Si tratta di uno strumento molto potente per scansionare le porte TCP/IP, effettuare ping e controllare la vulnerabilità delle reti.

Se ben usato, può essere un ottimo punto di partenza per hackerare un PC ma questo tipo di argomenti merita delle guide a sé. Per il momento prova ad esercitarti con gli strumenti che ti ho consigliato e vedrai che tutto ti sembrerà più semplice.