Come aprire un PDF con iPad

di

L’iPad è uno strumento perfetto per leggere documenti in formato digitale, ma non sempre le sue funzioni predefinite consentono di sfruttarne al meglio tutte le potenzialità. Prendiamo il caso dei file PDF, che sì, si possono aprire con il browser Safari, ma senza avere a disposizione tutte le opzioni che si potrebbero avere su un lettore di PDF sul PC e con qualche problema di visualizzazione non propriamente sporadico.

Per fortuna, però, esistono delle “app” che permettono di sopperire a questo problema e trasformano l’iPad in un dispositivo completo anche nell’ambito della lettura dei file PDF. Indovina un po’ di che programma sto parlando… esatto, Adobe Reader, che porta su iPad il supporto ai PDF protetti con password, alle annotazioni, alla ricerca all’interno dei documenti e molto altro ancora. Ecco come installarlo e come leggere file PDF su iPad utilizzandolo.

Se vuoi scoprire come leggere file PDF su iPad, il primo passo che devi compiere è installare Adobe Reader sul tuo tablet. Accedi quindi all’App Store di Apple sfiorando la sua icona presente nella schermata principale di iPad e utilizza la barra di ricerca collocata in alto a destra per cercare l’applicazione.

A ricerca ultimata, sfiora il nome di Adobe Reader per iPad per accedere alla scheda del programma e pigia prima su GRATIS (sulla sinistra) e poi su INSTALLA APP per avviare il download del software sul tuo dispositivo. Per completare l’installazione, dovrai inserire la password del tuo ID Apple e attendere qualche minuto.

Adesso sei pronto a leggere file PDF su iPad avendo a disposizione opzioni avanzate come il supporto ai documenti protetti con password, alle annotazioni, alla stampa Wi-Fi, ecc.. Per aprire un documento PDF usando Adobe Reader per iPad, non devi far altro che accedere al file tramite Safari o altre applicazioni, pigiare sul pulsante Apri in… collocato in alto a destra nelle app che supportano l’esportazione dei dati verso altri programmi e selezionare Adobe Reader dal menu che compare.

In questo modo, il PDF selezionato sarà visualizzato in Adobe Reader per iPad e potrai consultarlo senza lottare con i limiti di Safari o altri programmi che includono l’anteprima per i file PDF. Tutte le funzioni fondamentali del programma sono accessibili dalla barra degli strumenti nera collocata in alto (è a scomparsa, quindi devi sfiorare la parte alta dello schermo per visualizzarla), qui troverai i pulsanti per cercare parole o frasi all’interno del documento aperto, stampare il file tramite Wi-Fi, inviare il documento via e-mail e molto altro ancora.

Tutti i file importati in Adobe Reader per iPad rimangono consultabili all’interno dell’applicazione grazie alla schermata riepilogativa che viene visualizzata appena si lancia il programma, nella quale sono elencati tutti i PDF aperti di recente. Infine, ti ricordo che un altro metodo molto valido per leggere i PDF su iPad è quello di usare iBooks, la app che ti ho illustrato nella mia guida su come leggere ebook su iPad.