Come loggarsi amministratore Windows 7

a cura di

Per questioni di sicurezza, Windows 7 limita l’esecuzione di determinate operazioni agli utenti che hanno permessi da amministratore. Questo vuol dire che se si vuole modificare un file di Windows o si vuole eseguire un programma che agisce in maniera profonda nel sistema, lo si può fare solo se si dispone dei privilegi da amministratore e solo previa una richiesta di conferma da parte del controllo account utente.

Non tutti sanno, però, che esiste un account speciale denominato Administrator attraverso il quale si può diventare “super-amministratori” e agire liberamente per il sistema (un po’ come si faceva sotto XP) senza le continue richieste del controllo account utente. Oggi ti spiego come loggarsi amministratore Windows 7 abilitandolo ma, mi raccomando, utilizzalo solo in casi di reale necessità e solo se sai bene quello che stai facendo: potresti compromettere la sicurezza e la stabilità del sistema!

Se vuoi imparare come loggarsi amministratore Windows 7, il primo passo che devi compiere è cliccare sul pulsante Start, recarti nella cartella Accessori, fare click destro sul Prompt dei comandi e selezionare la voce Esegui come amministratore dal menu che compare per avviare la linea di comando di Windows avendo i permessi più elevati (naturalmente devi essere loggato con un account dotato di privilegi di amministratore per fare ciò).

Nella finestra che si apre, digita il comando net user administrator /active:yes e premi il tasto Invio sulla tastiera del tuo PC. Se tutto è andato per il verso giusto e l’account Administrator è stato attivato correttamente, riceverai come risposta il messaggio Esecuzione comando riuscita. In caso contrario, riscrivi il comando facendo attenzione a tutte le spaziature e alla posizione di caratteri speciali, come lo slash e i due punti.

Una volta attivato l’account da amministratore puoi proteggerlo con una password, in modo che non sia possibile utilizzarlo senza permesso. Basta tornare nel Prompt dei comandi e dare il comando net user administrator password dove al termine password va sostituita la parola chiave con cui proteggere l’accesso all’account.

A questo punto, riavvia il PC (oppure disconnettiti dalla sessione di lavoro corrente) e nella schermata di logon di Windows dovresti trovare l’account Administrator accanto al tuo account utente standard.

È possibile loggarsi amministratore Windows 7 anche attivando l’account Administrator dall’Editor di Criteri di sicurezza locali, il quale però è disponibile solo sulle versioni professionali del sistema operativo (e non su edizioni come Windows 7 Home Premium, ad esempio). Se possiedi una versione Business o Ultimate di Windows 7, puoi attivare l’account di amministrazione recandoti nel menu Start, digitando il comando secpol.msc nella barra di ricerca veloce e premendo il tasto Invio sulla tastiera del tuo PC.

Si aprirà l’Editor di Criteri di sicurezza locali, nel quale dovrai individuare il percorso Criteri Locali > Opzioni di sicurezza e fare doppio click sulla chiave relativa all’account Administratore (amministratore) per attivare quest’ultimo. Anche in questo caso, basta un riavvio del PC o una disconnessione dalla sessione di lavoro per applicare le modifiche.

Per disattivare l’account da amministratore dopo averlo attivato, puoi agire sulla stessa chiave dell’Editor di Criteri di sicurezza locali che hai usato per abilitarlo oppure lanciare nuovamente il Prompt dei comando con privilegi da amministratore e dare il comando net user administrator /active:no. Facile, no?