Come mettere musica su iPhone

di

In passato già mi sono occupato di come trasferire musica dal PC al cellulare ma l’iPhone di Apple merita sicuramente una guida a parte, quindi se hai appena acquistato un “melafonino” e vuoi sapere come trasferire la tua collezione musicale su quest’ultimo sappi che sei capitato nel posto giusto.

Tutto quello di cui hai bisogno è il cavo Lightning/Dock in dotazione con qualsiasi versione di iPhone e il programma iTunes che è disponibile gratuitamente per Windows e Mac (su questi ultimi è addirittura preinstallato e non c’è bisogno di scaricarlo da Internet).

Vedremo anche come scaricare le canzoni su iPhone direttamente da Internet, grazie ai servizi cloud, e come impostare delle suonerie personalizzate. Ma andiamo con calma: cominciamo vedendo come mettere musica su iPhone in maniera “tradizionale”.

Come appena accennato, per trasferire dei brani musicali su iPhone bisogna passare per iTunes. Questo significa che prima di entrare nel vivo di questo tutorial, se non l’hai ancora fatto, devi provvedere a installare il software sul tuo PC.

Si tratta di una procedura semplicissima da portare a termine: dopo esserti collegato al sito Internet di Apple e aver scaricato il programma facendo click sul pulsante Download, devi aprire il file iTunesSetup.exe e cliccare in sequenza sui pulsanti AvantiInstalla (due volte consecutive) e Fine.

In seguito, devi aggiungere canzoni su iTunes semplicemente trascinandole nella finestra del programma o “rippando” i tuoi CD musicali. Trovi maggiori dettagli su entrambe le procedure nella guida che ho realizzato sull’argomento.

Una volta costituita la collezione di canzoni che desideri trasferire su iPhone, collega il dispositivo al computer attraverso il cavo in dotazione e aspetta che l’icona del device compaia nella barra superiore di iTunes. A questo punto, clicca sull’icona del “melafonino”, seleziona la scheda Musica (sulla sinistra) e metti il segno di spunta accanto alla voce Sincronizza Musica.

Scegli dunque se copiare tutta la libreria di iTunes su iPhone, mettendo il segno di spunta accanto alla voce Tutta la libreria musicale, oppure se trasferire solo i brani di determinati artisti o playlist, mettendo il segno di spunta prima su Playlist, artisti, album e generi selezionati e poi sui nomi degli artisti o delle playlist da sincronizzare, e clicca sul pulsante Applica per avviare il trasferimento delle canzoni dal computer allo smartphone. Togli la spunta da Includi memo vocali e Includi videoclip se non vuoi copiare su iPhone anche questi due elementi.

Musica iPhone

In questo modo hai visto come mettere musica su iPhone, ma c’è anche un altro tipo di musica che si può copiare sul telefonino di casa Apple e che è un po’ più complicata da reperire gratuitamente. Mi riferisco alle suonerie. Ebbene, sappi che è possibile inserire suonerie su iPhone semplicemente seguendo la guida che ho preparato qualche tempo fa sull’argomento.

In pratica, non devi far altro che selezionare i brani presenti nella tua libreria di iTunes, tagliarli, convertirli e ricopiarli sul telefono sotto forma di suoneria. È molto più facile da fare che da spiegare, quindi non perdere altro tempo e comincia a trasferire subito tutta la tua musica preferita su iPhone senza alcun limite e senza inutili programmi aggiuntivi.

Se poi non hai voglia di “smanettare” con iTunes puoi accedere alla sezione Store della app Musica presente “di serie” in iOS e acquistare da lì delle suonerie tratte dalle ultime hit radiofoniche spendendo 1,29 euro per brano.

Una volta create o scaricate, le suonerie personalizzate per iPhone possono essere abilitate tramite il pannello delle impostazioni di iOS, andando prima sulla voce Suoni e poi su Suoneria. Stesso discorso vale anche per i toni da usare per le notifiche.

Suonerie iPhone

Infine, come promesso, veniamo al discorso cloud. Se hai acquistato dei brani tramite iTunes Store e vuoi copiarli sul tuo iPhone, sappi che non c’è alcun bisogno di ricorrere alla sincronizzazione tradizionale di iTunes.

Puoi scaricare le canzoni legate al tuo account Apple direttamente dalla app Musica dell’iPhone: basta recarsi nella scheda Playlist, selezionare la voce Acquisti e pigiare sull’icona della nuvola collocata accanto al titolo del brano da scaricare sul telefono.

Naturalmente è consigliabile compiere quest’operazione quando si è connessi a una rete wireless e non alla rete dati 3G/LTE, altrimenti il consumo di traffico dati potrebbe pesare in maniera eccessiva sul piano tariffario.

Utilizzi Spotify per ascoltare la musica? Allora ho ottime notizie. Se hai sottoscritto il piano Premium del servizio (quello che costa 9,99 euro/mese) puoi attivare la funzione di ascolto offline e scaricare direttamente sul tuo iPhone le canzoni che vuoi ascoltare anche quando non hai a disposizione la rete dati o una connessione Wi-Fi.

Tutto quello che devi fare è creare una playlist con tutte le canzoni che vuoi conservare in locale, recarti nella sezione La tua musica > Playlist della app di Spotify e spostare su ON la levetta Disponibile offline.

Spotify

Sfruttando la medesima funzione, puoi anche trasferire nella app di Spotify per iPhone dei brani che hai scaricato sul computer e che non sono disponibili sul database online del servizio: basta selezionare la voce File locali dall’applicazione di Spotify installata sul PC, trasferire in una playlist le canzoni da ascoltare offline e aprire la app di Spotify anche sul “melafonino” (i due dispositivi devono essere connessi alla stessa rete Wi-Fi).

La prima volta che compirai quest’operazione dovrai collegare fisicamente l’iPhone al computer e autorizzare la sincronizzazione di Spotify recandoti nella sezione Dispositivi del software (tramite l’apposito collegamento che trovi nella barra laterale di sinistra). Puoi trovare maggiori informazioni nella mia guida su come funziona Spotify.