Come modificare la Wii

di

Al contrario di altre console per i videogiochi, che per essere modificate necessitano di di chip o componenti hardware aggiuntivi, le protezioni di Nintendo Wii possono essere bypassate con una semplice modifica a livello software. Senza spendere un soldo e in pochissimo tempo, chiunque abbia un computer e un paio di memory card SD a disposizione può modificare la propria console e riuscire a riprodurre giochi non ufficiali o software homebrew.

Se non ci credi, puoi prenderti qualche minuto di tempo libero e scoprire come modificare la Wii grazie alla guida che sto per proporti. È stata realizzata con successo su una console aggiornata al firmware 4.3 (l’ultimo disponibile al momento della stesura dell’articolo) ma ci tengo a precisare che non mi assumo alcuna responsabilità circa eventuali danni che potresti arrecare alla tua Wii tentando di metterla in pratica. Se sei sicuro di quello che stai per fare, mettiti pure all’opera!

Se vuoi imparare come modificare la Wii, devi cominciare a procurarti una memory card SD di qualsiasi capacità (bastano pochi MB liberi) e formattarla con il file system FAT. Se non sai come si fa, basta inserire la memory card nel PC, recarsi in Start > Computer, fare click destro sull’icona relativa al drive della scheda SD e selezionare la voce Formatta dal menu che compare.

Nella finestra che si apre, seleziona FAT dal menu a tendina File system e clicca sul pulsante Avvia per avviare la formattazione della memory card. Fai attenzione, perché con questa procedura cancellerai tutto il contenuto della scheda.

Una volta formattata la memory card SD, puoi passare all’azione e scaricare il programmino che ti permetterà di installare l’Homebrew Channel (ossia il canale dal quale avviare applicazioni non ufficiali e giochi) sulla tua Wii. Collegati quindi al sito Internet HackMii e metti il segno di spunta accanto alla voce 4.3E (vale a dire la versione del firmware installata sulla tua console).

A questo punto, devi digitare l’indirizzo MAC della tua Wii nei campi di testo collocati sotto la voce MAC Address, riportare il codice di conferma (captcha) nell’apposito riquadro e cliccare sul pulsante Cut red wire o Cut blue wire (fa lo stesso) per scaricare l’archivio zip contenente il software da installare sulla Wii. Accertati inoltre che ci sia il segno di spunta accanto alla voce Bundle the HackMii Installer for me!.

Se non sai qual è il MAC address della tua console, accendila e accertati che sia connessa ad Internet. A questo punto, recati nel menu Wii > Impostazioni console Wii, seleziona il pulsante Internet (nella seconda pagina del menu) e vai su Informazioni console Wii.

A download da HackMii completato apri, facendo doppio click su di esso, l’archivio appena scaricato (LetterBomb.zip) ed estraine il contenuto nella memory card SD formattata in precedenza. A questo punto, rimuovi la scheda dal computer, inseriscila nella Wii (devi aprire lo sportellino davanti) e accendi la console.

Seleziona quindi l’icona dei messaggi collocata in basso a destra e scorri uno o due giorni indietro (premendo il tasto sul controller) fino a quando non vedi comparire sullo schermo una busta da lettere rossa con l’icona di una bomba accanto. Seleziona la busta e partirà in automatico il processo d’installazione dell’Homebrew Channel.

A questo punto, attendi qualche secondo nella schermata di avviso che compare e, quando ti viene richiesto, premi il tasto 1 del wiimote. Premi dunque il tasto A per entrare nel menu d’installazione dell’Homebrew Channel, utilizza i tasti direzionali per selezionare la voce Install The Homebrew Channel e premi A per altre due volte consecutive per completare l’installazione.

A procedura completata, premi A per tornare al menu principale di LetterBomb, seleziona la voce BootMii e completa l’installazione di quest’ultimo selezionando prima la voce Install BootMii as IOS e poi Yes, continue. Al termine del processo, spegni la console tenendo premuto il tasto Power.

Ora, hai installato l’Homebrew Channel sulla tua console ma non è ancora finita. Per modificare la Wii devi compiere altri due passaggi fondamentali. Il primo consiste nel rimuovere delle protezioni chiamate IOS Stub che Nintendo ha introdotto per disattivare il wiimote quando si utilizzano software non ufficiali.

Collegati quindi a questa pagina Web e clicca sul pulsante verde Download per scaricare l’occorrente necessario a rimuovere i famigerati IOS Stub. A download completato apri, facendo doppio click su di esso, l’archivio appena scaricato (Pack disinstallazione IOS STUB.rar) ed estraine il contenuto in una seconda memory card SD vuota, formattata anch’essa in FAT. Non comprendere anche la cartella Pack disinstallazione IOS STUB, estrai solo i file e le cartelle contenute in essa.

A questo punto, inserisci la scheda di memoria in cui hai estratto questi nuovi file nella Wii ed accendi la console. Accedi dunque all’Homebrew Channel (c’è la sua icona nella schermata principale della console), premi il tasto Home sul controller e seleziona la voce Lanciare BootMii dal menu che compare. Si aprirà il software WAD Manager.

Adesso, premi il tasto A del wiimote per due volte consecutive per accettare le condizioni di utilizzo del software e selezionare lo slot SD della Wii come unità su cui lavorare (per cambiare unità basta usare le frecce direzionali sinistra e destra del controller). Nella schermata che compare, seleziona la voce IOS222 STUB.wad, utilizza la freccia direzionale destra del wiimote per impostare la voce Uninstall WAD nel menu Select action e premi il tasto A del controller per due volte consecutive per rendere effettiva la cancellazione.

Ripeti dunque l’operazione con i file IOS223 STUB.wad e IOS249 STUB.wad e spegni la console tenendo premuto il tasto Power.

Ci siamo quasi. L’ultimo passo che devi compiere per modificare la Wii è scaricare i software backup loader e cIOS 252/249 da questa pagina del sito Internet Modding Studio (è necessaria una registrazione gratuita per completare il download) e copiarli sulla memory card SD su cui hai già copiato i file IOS STUB. Per l’esattezza, devi aprire l’archivio scaricato (WiiparteB.zip) e copiare i file con estensione .wad nella cartella WAD della scheda.

A questo punto, reinserisci la memory card nella Wii, accendi la console e recati nell’Homebrew Channel. Premi quindi il tasto Home del controller e seleziona la voce Lanciare BootMii dal menu che compare per aprire il WAD Manager.

Adesso, devi fare come prima e premere il tasto A del wiimote per accettare le condizioni di utilizzo del software e selezionare lo slot SD della Wii come unità su cui lavorare. Nella schermata che si apre, seleziona dunque la voce 1 – cIOS252[57]-d2x-v7-final.wad e premi il tasto A del controller per due volte consecutive per installare il software selezionato. Ripeti l’operazione con i file 2 – cIOS249[56]-d2x-v7-final.wad, 3 – WiiFlow mod 252 – WFMS.wad, 4 – NeoGammaMod – NGMS.wad e il gioco è fatto.

Riavvia la Wii e poi potrai finalmente avviare i giochi da DVD o penna USB utilizzando il programma NeoGamma Launcher presente all’interno dell’HomeBrew Channel. Allo stesso tempo, sarai libero di installare ed usare qualsiasi programma non ufficiale sulla console Nintendo seguendo le istruzioni che trovi in Rete sui siti dedicati.

Ti ricordo che queste informazioni sono pubblicate a puro scopo informativo e che non mi assumo alcuna responsabilità circa eventuali danni che potresti arrecare alla tua Wii tentando di modificarla. Scaricare giochi gratis da Internet è illegale e l’installazione non corretta di software non ufficiale potrebbe compromettere in maniera irreversibile il funzionamento della console.