Come reinstallare Windows XP

di

A tutto c’è un limite, ed oggi quel limite il tuo PC l’ha superato. Anzi, per essere precisi, è il tuo buon vecchio Windows XP che ha superato tutti i limiti: fra errori, rallentamenti e problemi vari ti ha rovinato l’intera giornata di lavoro. È arrivato il momento di agire e di rimetterlo in riga installandolo daccapo sul computer.

Come dici? Non hai tempo di formattare l’hard disk del computer? E chi ha parlato di formattazione? Oggi voglio spiegarti come reinstallare Windows XP sullo stesso drive su cui è installato l’XP “difettoso”, in modo da avere subito un sistema funzionante al 100% senza dover cancellare tutti i dati o attendere i tempi lunghi di una formattazione. Allora, sei pronto ad imparare come si fa?

Prima di vedere come reinstallare Windows XP, sappi che prima di compiere questo genere di operazioni è sempre meglio salvare una copia di sicurezza dei propri dati. Quindi, se non l’hai ancora fatto, prendi dei DVD vuoti o (meglio ancora) un hard disk esterno e riversa in essi tutti i tuoi documenti, le foto, la musica, i video e tutti gli altri file che non intendi perdere nel caso in cui qualcosa andasse storto. Se vuoi qualche consiglio su come effettuare backup, consulta pure la guida sull’argomento che ho realizzato qualche tempo fa.

Una volta messi al sicuro i tuoi dati, sei pronto ad entrare in azione. Inserisci quindi il disco d’installazione di Windows XP nel lettore CD/DVD del tuo PC e riavvia il sistema. Alla nuova accensione del PC, attendi che compaia sullo schermo la scritta Premere un tasto per avviare da CD-ROM… e premi un tasto qualsiasi della tastiera del tuo PC per far partire la procedura d’installazione di Windows XP.

Dopo qualche secondo di caricamento, comparirà una schermata blu che si oscurerà per qualche secondo prima di mostrare la procedura d’installazione di Windows vera e propria con la selezione del drive su cui (re)installare il sistema. Se non dovesse comparire alcun messaggio all’avvio del PC e dovesse avviarsi normalmente Windows, devi configurare correttamente la sequenza di boot del tuo PC. Puoi scoprire come fare leggendo la mia guida su come impostare il BIOS.

Se è filato tutto liscio, a questo punto dovresti trovarti di fronte alla schermata con la selezione della partizione su cui reinstallare Windows XP. Molto probabilmente ce n’è solo una (es. Partizione1 [NTFS]), quindi posizionati su di essa e premi il tasto Invio della tastiera per due volte consecutive per selezionarla e lasciare intatto il file system corrente (in questo modo non si formatta il drive).

A questo punto, non devi far altro che attendere la copia dei prima file di Windows XP sull’hard disk del PC. La procedura dura pochissimi minuti, dopodiché il computer si riavvia da solo e riprende l’installazione del sistema operativo con una veste grafica un po’ più curata. In questo frangente, quando all’avvio compare la scritta Premere un tasto per avviare da CD-ROM… tu non devi premere nessun tasto.

La seconda fase dell’installazione di Windows XP richiede solo un paio di interventi da parte dell’utente (per la configurazione del fuso orario e quella della rete) e dura all’incirca trenta minuti. Al termine della procedura, il computer si riavvierà e avrai accesso alla procedura di configurazione iniziale di Windows XP in cui impostare l’account utente, le opzioni di sicurezza, ecc..

Adesso, non ti rimane che reinstallare i driver e i programmi che avevi prima sul PC e ricopiare i dati che avevi salvato in precedenza. In realtà, i dati dovrebbero essere conservati all’interno della cartella C:Windows.old insieme a tutti gli altri file della vecchia installazione di Windows.

Se vuoi liberare un po’ di spazio sul disco, puoi cancellare liberamente la cartella Windows.old manualmente oppure tramite l’apposita opzione presente nell’utility di Pulizia disco.