Come riparare le chiavette USB non funzionanti

di

La tua chiavetta USB non ne può più di te. E te lo dimostra ogni volta che la colleghi al PC: ti mostra puntualmente degli errori incomprensibili. Diciamolo – perché dobbiamo dirlo – la stai distruggendo. Ecco per quale motivo e soprattutto ecco come riparare una chiavetta USB non funzionante.

Per scollegare una chiavetta USB dal computer, evitando di danneggiarla, fai click sull’icona a forma di chiavetta USB presente accanto all’orologio di Windows e seleziona la voce Rimozione sicura seguita dal nome della tua chiavetta USB. Facendo click sul pulsante OK nella finestra che si apre, è possibile rimuovere la chiavetta USB senza rischiare di danneggiarla.

Per riparare la tua chiavetta USB, puoi utilizzare lo strumento ScanDisk offerto da Windows. In Windows Vista, ma la procedura è molto simile su Windows XP, fai click prima sulla voce Computer nel menu Start e poi, con il tasto destro del mouse, sulla chiavetta USB da riparare. Nel menu a discesa che si apre, seleziona la voce Proprietà.

A questo punto, spostati nella linguetta Strumenti e fai click sulla voce Esegui ScanDisk…. Dopo aver spuntato le due voci presenti nella finestra che si apre, fai click sul pulsante Avvia. Se tutto fila per il verso giusto, al termine del processo la tua chiavetta USB dovrebbe riprendere a funzionare perfettamente.

Nel caso in cui la tua chiavetta USB continuasse ad avere ancora problemi, l’ultimo tentativo da effettuare è quello di formattarla, cioè di cancellare tutti i suoi file. In Computer, fai click prima con il tasto destro del mouse sulla chiavetta USB e poi su Formatta…. Per avviare il processo, fai infine click su Avvia.

Addio, errori!