Come ripristinare Windows 7

di

Hai lasciato il PC in mano a persone poco affidabili che hanno mandato quasi KO il tuo Windows 7? Ogni due per tre ricevi dei messaggi di errore apparentemente senza senso? Non c’è altro tempo da perdere, devi assolutamente ripristinare il sistema operativo sul tuo computer.

Questo però non significa che devi cancellare tutto e ricopiare sul PC i tuoi dati e i tuoi programmi ripartendo da zero. Se segui la procedura su come ripristinare Windows 7 che sto per illustrarti, riuscirai ad avere un sistema operativo “nuovo”, finalmente stabile e senza errori, senza cancellare nemmeno uno dei tuoi preziosissimi file o programmi. Allora, pronto a scoprire come si fa?

Se vuoi imparare come ripristinare Windows 7, il primo passo che devi compiere è accedere normalmente al sistema e inserire nel computer il disco d’installazione di Windows 7. Nella finestra dell’AutoPlay che compare, clicca prima sulla voce Esecuzione di setup.exe e poi su per avviare la procedura di installazione di Windows 7 dalla quale dovrai eseguire il ripristino del sistema. Se la finestra dell’AutoPlay non compare, recati in Computer (pulsante Start > Computer), fai doppio click sulla voce relativa al drive CD/DVD e avvia il programma setup.exe.

Quando si avvia la procedura guidata per l’installazione di Windows 7, clicca sul pulsante Installa e attendi che vengano copiati i file temporanei per l’installazione sul disco fisso del PC. Se sei connesso ad Internet, clicca quindi sul pulsante Accedi a Internet per scaricare i più recenti aggiornamenti per l’installazione per consentire a Windows di scaricare tutti gli aggiornamenti disponibili prima del ripristino del sistema, oppure clicca su Non scaricare i più recenti aggiornamenti per l’installazione per proseguire direttamente con l’installazione.

Adesso, seleziona l’edizione del sistema operativo che vuoi ripristinare, ossia quella che è già installata sul PC (es. Windows 7 Home Premium), e fai click sul pulsante Avanti. Accetta quindi le condizioni di utilizzo del sistema, mettendo il segno di spunta accanto alla voce Accetto le condizioni di licenza, e clicca prima su Avanti e poi su Aggiornamento per copiare i file necessari al ripristino del sistema sul PC e riavviare il computer. Ci vorrà qualche minuto, quindi abbi pazienza.

Alla nuova accensione del computer, non premere alcun tasto e attendi che si avvii automaticamente la procedura per ripristinare Windows 7. Attendi dunque che la procedura abbia fine (ancora qualche minuto di pazienza!) e che il computer si riavvii altre tre volte per consentirti di accedere alla configurazione iniziale del tuo “nuovo” Windows 7.

A sistema riavviato, configura il sistema ripristinato digitando il numero di serie che trovi stampato sulla confezione di Windows 7, cliccando su Usa impostazioni consigliate e regolando le impostazioni relative a fuso orario e rete. Al termine della procedura, avrai un Windows 7 perfettamente funzionante con tutti i file e i programmi come li avevi lasciati. Contento?

Se non disponi del disco d’installazione di Windows 7 ma sei stato così previdente da creare un’immagine del sistema su Windows 7 quando il sistema operativo funzionava ancora bene, puoi tentare di ripristinare il tuo PC usando quello. Buona fortuna!