Come ritrovare un cellulare rubato

a cura di

Purtroppo a tutti può capitare di perdere il proprio smartphone a causa di un furto, ma questo non vuol dire che quando purtroppo accade bisogna abbattersi e rassegnarsi all’idea di comprare un telefono nuovo standosene con le mani in mano.

Sì, lo so, recuperare un telefonino rubato è un’impresa difficilissima, ma ci sono alcuni accorgimenti che puoi adottare e che in casi particolarmente fortunati possono portare anche al recupero del dispositivo. Insomma, tentar non nuoce, quindi prenditi cinque minuti di tempo libero e scopri insieme a me come ritrovare un cellulare rubato (o almeno provare a farlo).

Sembrerà banale dirlo, ma il miglior modo per ritrovare un cellulare rubato è prevenire il furto. Con questo ovviamente non ti sto consigliando di lasciare il telefonino sempre a casa ma di usare delle soluzioni antifurto che, all’occorrenza, possono permetterti di localizzare geograficamente il dispositivo e dargli comandi da remoto tramite Internet.

Ad esempio, se usi uno smartphone equipaggiato con il sistema operativo Android, puoi ricorrere all’applicazione gratuita Lockout Mobile Security che permette di rintracciare il telefonino tramite Internet usando le coordinate GPS. È molto facile da usare e non ha bisogno di configurazioni particolari. In alternativa, c’è l’ottimo Cerberus che svolge un ruolo da antifurto a 360 gradi permettendo di localizzare il telefono e inviare comandi da remoto. Se ben ricordi, ti ho illustrato dettagliatamente il suo funzionamento nella mia guida su come intercettare un cellulare.

Se usi un iPhone, invece, non hai bisogno di applicazioni di terze parti. Puoi riuscire a localizzare il tuo telefono su una mappa tramite GPS e a comandare il dispositivo da lontano (per cancellare i dati) usando la funzione Trova il mio iPhone offerta gratuitamente da Apple per tutti i suoi dispositivi di punta. Trovi maggiori dettagli su come sfruttare questa opportunità nella mia guida su come localizzare iPhone.

Chiuso il capitolo prevenzione, veniamo al sodo: come ritrovare un cellulare rubato quando il “fattaccio” è già avvenuto? Purtroppo in questi casi non ci sono soluzioni miracolose che si possono adottare per riavere indietro il proprio telefono. La cosa più saggia da fare è recarsi dai carabinieri, denunciare il furto e sperare che il caso si risolva. Ma purtroppo questo non sempre accade. Anzi.

Un’altra cosa che puoi fare prima ancora di denunciare il furto del cellulare è richiedere il blocco del codice IMEI del dispositivo, in modo che questo non possa essere utilizzabile dai ladri. Il codice IMEI è un codice identificativo composto da 15 cifre che viene trasmesso dal dispositivo ogni volta che si effettua una telefonata e puoi chiedere al tuo operatore telefonico di bloccarlo per limitare i danni del furto.

Trovi tutti i dettagli su come trovare il codice IMEI di un telefonino e richiederne il blocco ai principali operatori telefonici nel mio articolo cellulare rubato: cosa fare. Dagli un’occhiata.