Come scontornare con Photoshop

a cura di

Hai bisogno di creare un fotomontaggio estrapolando un oggetto da una foto e inserendolo in un’altra? Desideri rimuovere lo sfondo da una foto, lasciando intatti solo la persona o l’oggetto che si trovano in primo piano? Se hai installato Photoshop sul tuo PC, non ci sono problemi.

Anche se non sei ancora un esperto di grafica o fotoritocco, con il celebre software di casa Adobe puoi riuscire a compiere le operazioni di cui sopra in maniera così semplice che rimarrai a bocca aperta. Su, non startene lì impalato e dai subito sfogo alla tua creatività seguendo questa guida su come scontornare con Photoshop.

Se vuoi imparare come scontornare con Photoshop, il primo passo che devi compiere è avviare il programma tramite il suo collegamento presente sul desktop o nel menu Start di Windows ed importare in esso l’immagine che desideri scontornare selezionando la voce Apri dal menu File.

Adesso, fai click destro sullo strumento lazo che si trova nella barra degli strumenti posta sulla sinistra dello schermo (l’icona della corda), seleziona il lazo magnetico e fai click sull’immagine per ricalcare il bordo della persona o dell’oggetto da scontornare. Cerca di essere quanto più preciso possibile. Il lazo magnetico funziona in maniera semi-automatica rilevando i bordi dell’elemento da selezionare, tuttavia devi agire manualmente per rendere più precisa la selezione nelle curve e nelle zone dell’immagine in cui non c’è uno stacco molto netto fra soggetto e sfondo.

Al termine dell’operazione, puoi perfezionare la tua selezione cliccando sul pulsante Migliora bordo (collocato in alto a destra) e utilizzando le barre di regolazione presenti nella finestra che si apre (Arrotonda, Sfuma, ecc.) per eliminare tutte le imperfezioni dalla selezione. Devi cercare di visualizzare solo l’elemento da scontornare, senza sbavature o pezzi di sfondo. Clicca su OK per salvare le impostazioni.

Una volta selezionato l’elemento da scontornare, seleziona prima la voce Inversa dal menu Selezione per invertire la selezione e poi la voce Cancella dal menu Modifica per cancellare lo sfondo della foto. Prima di compiere quest’operazione, accertati di avere il bianco o il nero come colori secondari nella tavolozza.

Questa è la procedura per scontornare con Photoshop, dopodiché puoi fare quello che vuoi con l’immagine ottenuta. Se non vuoi rimuovere lo sfondo originale della foto ma trasferire direttamente l’oggetto scontornato in un’altra foto, dopo aver perfezionato la selezione puoi copiare direttamente l’immagine e incollarla nella nuova ambientazione. Devi decidere tu in base alle tue esigenze.

Quando sei soddisfatto del risultato ottenuto, in ogni caso, puoi salvare la tua immagine scontornata selezionando la voce Salva con nome dal menu File di Photoshop. E se non usi Photoshop, ricordati che puoi anche scontornare una immagine usando il programma gratuito GIMP, basta seguire la guida che ti ho proposto sull’argomento qualche tempo fa.