Come utilizzare Dropbox

a cura di

Hai mai sentito parlare di Dropbox? Si tratta di uno dei più popolari servizi di cloud storage del mondo, ossia una specie di hard disk online che permette di conservare qualsiasi tipo di file e cartelle su uno spazio Web e di sincronizzarlo automaticamente su più computer e dispositivi.

È disponibile per tutti i principali sistemi operativi per computer (Windows, Mac OS X, Linux), smartphone e tablet (iOS, Android, ecc.) ed è gratuito nella sua versione base con 2GB di spazio online. Esistono anche dei piani di abbonamento a pagamento ma prima di prenderli in considerazione direi che è il caso di vedere come utilizzare Dropbox e quali vantaggi offre. Poi deciderai con calma.

Il primo passo che devi compiere se vuoi imparare come utilizzare Dropbox è collegarti al suo sito Internet e cliccare sul pulsante Download Dropbox per scaricare il client del servizio sul tuo PC. A download completato apri, facendo doppio click su di esso, il file appena scaricato (Dropbox 1.4.9.exe) e, nella finestra che si apre, clicca prima su Esegui e poi su ed Install. A questo punto, parte la procedura di configurazione iniziale del programma.

Metti quindi il segno di spunta accanto alla voce I don’t have a Dropbox account per segnalare che non hai ancora un account Dropbox e clicca sul pulsante Next per crearne uno. Compila il modulo che viene visualizzato sullo schermo con i tuoi dati personali (nome, cognome, indirizzo email e password), metti il segno di spunta accanto alla voce I have read and agree to the terms of service e fai click sul pulsante Next per selezionare il piano a cui vuoi aderire per il tuo abbonamento Dropbox.

Per iniziare, lascia il segno di spunta accanto alla voce relativa al piano gratuito da 2GB e clicca prima su Next e poi su Install. Adesso, ti sarà chiesto di digitare il numero del cellulare per ricevere la app di Dropbox anche sul telefonino ma questo passaggio non è obbligatorio, quindi clicca su Next per far partire il tour guidato iniziale sulle funzionalità di Dropbox e comincia ad usare il servizio facendo click su Finish.

A questo punto, dovresti trovarti al cospetto della cartella di Dropbox che è stata creata automaticamente nella tua cartella utente di Windows. Questa è la cartella in cui dovrai riporre i file e le cartelle che vorrai sincronizzare con gli altri computer e dispositivi su cui installerai Dropbox. Tutte le modifiche effettuate ai file presenti all’interno della cartella, da qualsiasi computer o dispositivo sincronizzato, verranno riportate immediatamente su tutte le postazioni di lavoro.

Ma con Dropbox non puoi solo sincronizzare i tuoi dati, puoi anche visualizzarli online da qualsiasi computer collegandoti al sito dropbox.com (non c’è bisogno di installare il client per quest’operazione) e condividerli con altri utenti. In questo senso, hai due strade a disposizione: creare delle cartelle condivise con altri utenti di Dropbox oppure creare dei link pubblici accessibili da chiunque.

Nel primo caso, devi creare una nuova cartella all’interno della cartella di Dropbox, selezionarla con il tasto destro del mouse e cliccare sulla voce Dropbox > Share this folder nel menu che compare. Nella pagina Web che si apre, devi compilare il modulo che ti viene proposto con gli indirizzi email delle persone con cui vuoi condividere la cartella e cliccare su Share folder per completare l’operazione. La prima volta che condividerai una cartella con Dropbox, ti sarà chiesto di convalidare il tuo indirizzo email cliccando su un link di verifica ricevuto tramite posta elettronica.

Per creare dei link accessibili a tutti, ti basterà invece copiare i file da rendere pubblici nella cartella Public che si trova all’interno della cartella di Dropbox. Per ottenere i link dei singoli file, selezionali con il tasto destro del mouse e clicca sulla voce Dropbox > Copy public link nel menu che compare. I collegamenti verranno salvati nella clipboard di Windows.

Come vedi, utilizzare Dropbox è davvero facile. E per sincronizzare i file e le cartelle che hai salvato nel tuo spazio su altri computer, smartphone o tablet non devi far altro che scaricare il client del servizio, installarlo e autenticarti con i dati di accesso del tuo account (quello che hai creato prima).

Al contrario di quanto accade sui computer, su smartphone e tablet Dropbox non scarica tutti i file sincronizzati sulla memoria del dispositivo ma permette di visualizzarli direttamente online, modificarli e aggiungerne di nuovi. Ricorda che puoi espandere gratuitamente i tuoi 2GB di spazio su Dropbox facendo iscrivere nuovi amici al servizio (tramite ref link) e completando le “missioni” che trovi elencate su questa pagina.