Come utilizzare Dropbox

di

Hai mai sentito parlare di Dropbox? Si tratta di uno dei più popolari servizi di cloud storage del mondo, ossia una specie di hard disk online che permette di conservare qualsiasi tipo di file e cartelle su uno spazio Web e di sincronizzarlo automaticamente su più computer e dispositivi.

È disponibile per tutti i principali sistemi operativi per computer (Windows, Mac OS X, Linux), smartphone e tablet (iOS, Android, ecc.) e nella sua versione base con 2GB di storage è completamente gratuito.

Esistono poi dei piani a pagamento che consentono di aumentare lo spazio online offerto dal sevizio, ma prima di parlarne direi che è il caso di approfondire il funzionamento del servizio nella sua versione free. Ti va? Bene, allora cominciamo subito.

Se vuoi scoprire come utilizzare Dropbox devi innanzitutto collegarti al suo sito Internet e cliccare sulla voce Scarica che si trova in alto a destra per scaricare il client del servizio sul tuo PC.

A download completato, apri il file appena scaricato (DropboxInstaller.exe) e clicca su  per avviare prima il download di tutti i componenti necessari all’installazione del software e poi l’installazione vera e propria di Dropbox.

Nella finestra che si apre, clicca quindi sul pulsante Registrati che si trova in basso a sinistra e crea il tuo account Dropbox compilando il modulo che ti viene proposto: basta digitare nome, indirizzo email, password, apporre il segno di spunta accanto alla voce Accetto i termini e pigiare sul pulsante Registrati.

Missione compiuta! Hai installato Dropbox e creato il tuo account free da 2GB sul servizio: clicca sul pulsante Apri cartella Dropbox e potrai cominciare a usare il servizio fin da subito.

Dropbox

A questo punto, dovresti trovarti al cospetto della cartella di Dropbox che è stata creata automaticamente nella tua cartella utente di Windows: si tratta del percorso in cui dovrai riporre i file e le cartelle che vorrai sincronizzare con gli altri computer e dispositivi su cui installerai Dropbox.

Tutte le modifiche effettuate ai file presenti nella cartella, da qualsiasi computer o dispositivo sincronizzato, verranno riportate immediatamente su tutti gli altri device. Per escludere un percorso dalla sincronizzazione puoi recarti nelle impostazioni del client (selezionando l’apposita voce dal menu che compare cliccando sulla scatoletta bianca situata accanto all’orologio di Windows) e attivare la funzione di Sincronizzazione selettiva dalla scheda Account.

Con Dropbox, però, non puoi solo sincronizzare i tuoi dati. Puoi anche visualizzarli online da qualsiasi computer collegandoti al sito dropbox.com (non c’è bisogno di installare il client per quest’operazione) e condividerli con altri utenti.

In questo senso hai due strade a tua disposizione: creare delle cartelle condivise con altri utenti di Dropbox oppure creare dei link pubblici accessibili da chiunque.

Nel primo caso, devi creare una nuova cartella all’interno della cartella di Dropbox, selezionarla con il tasto destro del mouse e cliccare sulla voce Condividi cartella nel menu che compare. Nella pagina Web che si apre, devi compilare il modulo che ti viene proposto con gli indirizzi email delle persone con cui vuoi condividere la cartella e cliccare su Condividi cartella per completare l’operazione. La prima volta che condividerai una cartella con Dropbox potrebbe esserti chiesto di convalidare il tuo indirizzo email cliccando su un link ricevuto tramite posta elettronica.

Per creare dei link accessibili a tutti, ti basterà invece selezionare i file da rendere pubblici con il tasto destro del mouse e cliccare sulla voce Condividi link Dropbox presente nel menu che compare. I collegamenti verranno salvati nella clipboard di Windows.

Condividi Dropbox

Visto? Utilizzare Dropbox è davvero un gioco da ragazzi: per sincronizzare i file che hai salvato sul tuo spazio online con altri dispositivi (computer, smartphone e tablet) non devi far altro che scaricare il client del servizio, installarlo e autenticarti con i dati del tuo account (quello che hai creato prima).

Al contrario di quanto accade sui computer, su smartphone e tablet Dropbox non scarica tutti i file sincronizzati sulla memoria del dispositivo ma permette di visualizzarli direttamente online, modificarli e aggiungerne di nuovi.

Inoltre, ti segnalo che l’applicazione Dropbox Carousel per Android e iPhone permette di sincronizzare automaticamente foto e video realizzati con lo smartphone sul proprio spazio online. Attivandola si ottengono 3GB di storage extra ma per sfruttarla appieno conviene espandere ulteriormente lo storage.

Per espandere i tuoi 2GB di spazio su Dropbox gratuitamente puoi far iscrivere nuovi amici al servizio tramite dei link personalizzati (detti ref link) oppure completare delle operazioni che trovi elencate su questa pagina, come ad esempio condividere una cartella o installare la app del servizio su tuo telefonino.

Se sei disposto a spendere qualche soldo pur di avere dello storage aggiuntivo, puoi sottoscrivere il piano Dropbox Pro che per 9,99 euro/mese offre ben 1TB di spazio su cui archiviare qualsiasi tipo di file. Maggiori info qui.