Come creare una casella di posta elettronica Gmail

a cura di

Gmail ci permette di creare infinite caselle di posta elettronica con le quali limitare lo spam ed organizzare meglio le nostre e-mail. Gmail permette, infatti, una interessante funzionalità chiamata plus addressing, ovvero aggiungere il segno più (+) dopo un indirizzo Gmail.

Per Gmail inviare una e-mail all’indirizzo indirizzo.email@gmail.com (indirizzo e-mail di pura invenzione) oppure a indirizzo.email+salvatore@gmail.com o, ancora, a indirizzo.email+blog@gmail.com è la stessa cosa. Possiamo in questo modo creare infinite caselle di posta elettronica.

Allo stesso tempo, usando i filtri di Gmail è possibile catalogare e smistare le e-mail inviate ad un determinato indirizzo di posta elettronica. Possiamo ad esempio iscriverci ad un sito dalla dubbia reputazione con l’indirizzo e-mail indirizzo.email+spam@gmail.com e cancellare le e-mail ricevute a questo indirizzo.

Possiamo utilizzare l’indirizzo e-mail indirizzo.email+blog@gmail.com per ricevere, ad esempio, le e-mail dei lettori del nostro blog. L’idea è quella che le e-mail ricevute devono essere inserite all’interno di una etichetta di Gmail. Per farlo, creiamo, prima di tutto, una nuova etichetta con il nome Blog.

Per farlo, facciamo click sulla voce Modifica etichette nella pagina principale di Gmail e, nella finestra che si apre, scriviamo Blog nel campo di testo sotto la voce Crea una nuova etichetta. Per creare il filtro, che smista le e-mail, facciamo click sulla linguetta Filtri nella stessa finestra e poi su Crea un nuovo filtro.

A questo punto, nella finestra che si apre, compiliamo soltanto il campo A:, scrivendo indirizzo.email+blog@gmail.com, e facciamo click su Passaggio successivo. A questo punto selezioniamo la voce Blog nel menu a discesa Applica l’etichetta.

Se non vogliamo che le e-mail ricevute a quel indirizzo e-mail siano mostrate nella Posta in arrivo, mettiamo un segno di spunta alla voce Ignora Posta in arrivo (Archivia). Lo stesso trucco del più vale con i punti. Per Gmail, infatti, inviare una e-mail a indirizzo.email@gmail.com o a indiri.zzoemail@gmail.com è la stessa identica cosa.